La Fornaia

è stare in famiglia,
sedersi attorno a una tavola imbandita,
godersi i profumi ed i sapori genuini
e buoni come piacciono a te

Scegli la farina
e la nostra tradizione

Mi lasciavo guidare da quell’odore così intenso che ha sempre voluto dire famiglia, casa. Era il momento della festa, della condivisione. Ricordo che entravo in cucina e vedevo mia nonna ancora lì, con i suoi occhi scuri, il fazzoletto verde a tenerle i capelli raccolti e quel suo sorriso così luminoso. Era bellissimo quando mi chiamava – “Marina, ti va di preparare il pane?”.

Pane Integrale

Il pane integrale è un alimento antico preparato con la farina raffinata. Per definizione, il pane integrale è il prodotto ottenuto con la farina integrale, ossia il primo prodotto della macinazione del grano tenero. Quest’ultimo viene prima pulito e, in seguito, bagnato per ammorbidire la crusca e favorirne la rimozione.

Pane di Casa

Il grano tenero, l’ingrediente più adatto al processo di panificazione. Dall’equilibrio di questi due elementi, infatti, è possibile distinguere alcune tipologie di farine di grano tenero, l’ingrediente in assoluto più adatto alla panificazione (non solo pane, ma anche pizza e dolci da pasticceria).

Pane Aromatizzato

panini integrali aromatizzati con salvia e rosmarino che possono essere poi farciti in tantissimi modi diversi ad esempio sublimi sono con robiola e prosciutto crudo. Questi panini integrali aromatizzati sono ottimi per accompagnare tutte le pietanze e diventano un bocconcino prelibato da portare con voi per una gita fuori porta.

Pane Nero

Il pane nero, o pane di segale, è un tipo di pane di colore più scuro, usato in sostituzione al pane bianco, soprattutto nelle regioni di lingua tedesca e scandinava. Questo pane viene impastato usando la farina di segale, al posto di quella bianca, dato che la segala era maggiormente resistente ai climi freddi tipici dei paesi montani, ma anche all’aridità.

Maestri nella Panificazione

Ci sono momenti che si fissano in fondo al cuore di ciascuno come le mattine in cui mi
svegliavo con il profumo del pane ancora caldo preparato da mia nonna.